curare l'emicrania
Salute & Benessere

4 rimedi naturali contro l’emicrania

Per molte persone, un paio di aspirine è tutto quello che serve per sbarazzarsi di un mal di testa occasionale; tuttavia, chi soffre costantemente di emicrania non ha la stessa facilità di guarigione.  Le emicranie sono piuttosto diverse dai tradizionali mal di testa. L’emicrania provoca dolore lancinante o sensazione pulsante che colpisce un lato della testa e, mentre, la causa esatta di questa patologia è sconosciuta, i ricercatori sanno perfettamente quali sono i cambiamenti fisiologici che causano la condizione e consigliano quattro cure naturali che possono aiutare a prevenire, oltre a ridurre, la gravità e la frequenza degli attacchi. Scopriamole insieme.

Esercizio fisico

Per lungo tempo, i medici hanno raccomandato l’esercizio fisico a chi soffre di emicrania e nuovi studi sostengono l’idea che l’attività fisica aiuta a prevenire l’emicrania. L’esercizio dolce e regolare aiuta il tuo corpo a distruggere lo stress e riduce la tensione, due cause famose per l’attivazione di questa patologia. L’esercizio è anche un buon modo per far rilasciare al corpo, endorfine, ovvero un sedativo lieve e naturale.

carenza magnesio causa emicraniaMagnesio

La carenza di magnesio è stata collegata ad emicranie in diversi studi; infatti, tre su quattro adulti nel mondo, soffre di questa condizione. Gli integratori di magnesio aiutano i muscoli, i nervi in ​​tutto il corpo e il cervello nel rilassamento. Nel complesso, il minerale è utile nella riduzione e nella prevenzione delle emicranie e se preferisci evitare gli integratori, le migliori fonti alimentari di magnesio sono i fagioli neri, la quinoa e i semi di lino.

Riboflavina (vitamina B2)

Conosciuta anche come Riboflavina, la vitamina B2 si trova in alcuni integratori e in cibi. Contribuisce a proteggere le cellule del corpo da danni ossidativi e ad aumentare la produzione di energia. È ampiamente riportato che la riboflavina riduce significativamente la cefalea emicranica quando consumata ad alti livelli, ovvero circa 400 mg al giorno, ma non sembra avere alcun effetto sulla riduzione della lunghezza o dell’intensità di un’emicrania una volta che si verifica.

Le migliori fonti alimentari di Riboflavina includono cereali integrali, yogurt, mandorle, uova, spinaci e broccoli. 

Acidi Grassi Omega-3

Gli acidi grassi anti-infiammatori Omega-3 sono abbondanti in una varietà di fonti alimentari, in particolare semi, noci e pesci. Queste sostanze proteggono le cellule cerebrali e riducono l’infiammazione, riducendo quindi il dolore associato ad emicranie. Inoltre, gli Omega-3 sembrano essere utili per ridurre la durata e la frequenza degli attacchi di emicrania.

Le migliori fonti alimentari di questi grassi includono semi di lino, semi di chia, ostriche del Pacifico, trota arcobaleno e salmone dell’Alaska. E tu, lo sapevi già?

Canzone: “Il mio malditesta – metallo non metallo” dei Bluvertigo 

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply