orange fiber: un progetto innovativo per realizzare abiti di frutta
Materiali & Tessuti naturali

Abiti di frutta: buoni da indossare!

Il progetto è molto interessante, in quanto si propone di impiegare un frutto ricco di proprietà come l’arancia non solo a scopi alimentari, ma di dare vita ad abiti di frutta, ovvero realizzati con fibre ricavate dalle fibre da arancia, belli da indossare ma anche buoni per il corpo, in quanto arricchiti di una speciale crema idratante che conteniene i principi attivi del prezioso agrume.

orange fiber: gli abiti di frutta

L’idea è di due ragazze catanesi, Adriana Santanocito ed Enrica Arena, che hanno dato vita ad Orange Fiber, un’azienda che si propone di ricavare tessuti dagli scarti di arance siciliane. Considerando l’enorme spreco di questi agrumi che ogni anno viene attuato nel nostro paese, l’idea si rivela lungimirante quanto benefica. Gli abiti di frutta mirano ad impiegare gli scarti delle arance, visto che ogni anno in Italia vengono prodotte quasi 700.000 tonnellate di scarti. Cifre astronomiche, che se fossero impiegate nel modo giusto potrebbero davvero dare una svolta alla gestione dei rifiuti. Per attuare il loro progetto, le due ragazze stanno quindi definendo una tecnica in collaborazione con un impianto di succhi di frutta di Caltagirone, che assicurerebbe loro la materia prima.orange fiber: progetto per realizzare abiti di frutta

Per quanto riguarda la filatura e le confezioni, le ragazze si appoggeranno ad aziende spagnole e dislocate nel territorio del comasco. Tanti sforzi, ma che saranno premiati da una produzione di abiti di frutta che vedrà la luce entro la fine del 2015. Si tratta di un bel esempio di impegno e di forza, in quanto le stesse ragazze raccontano che è stato difficile reperire i finanziamenti e che quindi sono partire con il progetto degli abiti di frutta impiegando in primis i loro risparmi. Come talvolta accade, l’idea si propone vincente, quindi auguriamo alle due ragazze siciliane di dare vita a collezioni belle ed ecosostenibili, che possano realmente impiegare materiali di scarto e quindi rendere virtuoso il ciclo naturale del consumo di agrumi, in Sicilia come in tutto il resto del mondo!

Canzone: Orange Crush – R.E.M.

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Rispondi