come e quando pesarsi
Salute & Benessere

Come e quando pesarsi? Guida all’uso corretto della bilancia

Facciamo un pò di chiarezza, impariamo a conoscere il nostro corpo e a come pesarci correttamente. Le variazioni di peso possono dipendere da molti fattori: sbalzi ormonali, ritenzione idrica o semplicemente un cattivo uso della bilancia. Il rapporto con la bilancia non è sempre idilliaco, soprattutto se siamo in sovrappeso e stiamo seguendo una dieta per dimagrire. Un uso scorretto della bilancia però può addirittura sfalsare il nostro peso reale. Ecco quindi come pesarsi in modo corretto e quando controllare il peso corporeo seguendo delle semplici regole.

Quando pesarsi?

Prima di pesarsi bisogna sapere che il peso indicato dalla bilancia si riferisce all’intera massa corporea, cioè all’insieme di tutti i componenti dell’organismo, compresi organi interni, muscoli, ossa, sangue, liquidi e grasso. Quindi quando notiamo un’oscillazione di peso di 2-3 kg tra una pesatura e l’altra non sempre si riferisce esclusivamente al grasso corporeo, ma può essere riconducibile alla ritenzione idrica, all’alimentazione quotidiana, al contenuto intestinale o a variazioni della massa muscolare. Considerando che il nostro organismo è composto per la maggior parte da acqua, il livello dei liquidi corporei assume una parte rilevante sul peso rispetto agli altri componenti, con variazioni di peso tra 1-2 kg durante l’arco della giornata, che sono da considerarsi assolutamente normali.

Quando bisogna pesarsi?

Per controllare il peso in maniera corretta è bene stabilire un giorno della settimana e sempre allo stesso orario. Preferire possibilmente la mattina appena alzati, quando il peso dell’organismo non è ancora soggetto alle oscillazioni della giornata, a digiuno e senza vestiti. Evitate di pesarvi tutti i giorni, più volte al giorno: per rilevare i progressi di un dimagrimento e i risultati di una dieta è consigliabile pesarsi una sola volta alla settimana, in modo da mantenere anche la giusta motivazione tra un controllo e l’altro.

>>LEGGI ANCHE: SUPERFOOD CHE FANNO DIMAGRIRE<<

Come pesarsi?

Per una pesatura corretta occorre una bilancia adeguata, analogica o digitale. Ma per ottenere il giusto peso è bene sapere come usare correttamente una bilancia. Innanzi tutto, durante la pesatura, la bilancia deve essere posizionata su una superficie piana e dura, non scivolosa e senza tappeti. Evitare di spostarla o di girarla per escludere oscillazioni e sfalsamenti del peso. Ma soprattutto, va usata una sola bilancia: l’uso di bilance diverse in condizioni differenti rileva inevitabilmente un peso che non coincide con i precedenti.

come pesarsi 2

Aumento di peso durante il ciclo: quando bisogna pesarsi

Un altro fattore che incide sul peso nelle donne è il ciclo mestruale. Non è infatti una leggenda il fatto che durante il ciclo si pesa di più ma deve essere considerato un fenomeno fisiologico normale e transitorio. L’aumento di peso durante il ciclo è provocato dalla sindrome premestruale, che si manifesta 5-10 giorni prima del ciclo: la ritenzione idrica, i gonfiori e i crampi che precedono le mestruazioni possono incidere con un aumento di 2-3 kg rispetto al peso forma. Senza contare la fame nervosa scatenata dagli sbalzi ormonali, che in alcuni soggetti porta ad assumere più cibi calorici rispetto al normale. Attendere quindi la fine del ciclo per rilevare il peso corporeo corretto.

Canzone:  Il peso della valigia di Ligabue

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Rispondi