Frutta & Verdura

Miele come dolcificante naturale: 4 motivi per utilizzarlo tutto l’anno

Il miele è un dolcificante naturale così ricco di principi nutritivi e di proprietà benefiche da rendere difficile elencarle tutte. Tuttavia, quando pensiamo ad un dolcificante a tutti viene in mente solo lo zucchero, magari quello bianco raffinato che, come specificato più volte anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, può portare a malattie molto gravi. Il diabete è una di queste, seguita da problemi cardiovascolari, obesità, carie e iperglicemia.

Spesso tendiamo a sottovalutare la natura e quello che ci offre, ma se solo iniziassimo a cambiare anche di poco le nostre abitudini ci renderemmo subito conto dei miglioramenti in termini di salute. Il modo di dolcificare gli alimenti e le bevande è fra queste. Ecco perché abbiamo deciso di dedicare questo articolo al miele, riassumendo in 4 punti i motivi per utilizzarlo. Come sempre è importante scegliere un miele crudo e biologico, in modo da poter sfruttare al massimo tutti i benefici che la natura ci mette a disposizione.

1) Il miele per il sistema immunitario

Il miele biologico crudo è un alimento naturale che può favorire la perdita di peso e contribuire al rafforzamento del nostro organismo. È infatti un concentrato di minerali, vitamine e nutrienti che sono in grado di proteggere l’organismo dai batteri e dalle infezioni, stimolando allo stesso tempo il sistema immunitario. Per questo motivo è indicato come rimedio della nonna quando si verificano i primi sintomi di tosse e raffreddore, specie se in presenza di mal di gola.miele dolcificante naturale

Ma questo alimento può anche aiutare a prevenire i disturbi di stagione se inserito in modo quotidiano nella nostra dieta. Fra i consigli più noti c’è quello di sciogliere un cucchiaio di miele biologico in un bicchiere di acqua calda a cui aggiungere del succo di limone. La bevanda ottenuta dovrebbe essere bevuta al mattino ogni giorno prima di colazione e nel tempo si ritiene che possa contribuire a rafforzare il sistema immunitario. Ma non solo. Questa buona abitudine depurativa per l’organismo è utile per purificare il corpo in un programma di disintossicazione ed eliminazione della tossine.

2) Il miele nella riduzione dei problemi cardiaci

Secondo alcuni studi il miele ha una capacità ipotensiva e questo lo rende un perfetto alleato nei confronti delle problematiche a carico dell’apparato circolatorio. Se assunto con regolarità sembra infatti agire sulle arterie e sulle vene, riducendo il colesterolo. Può essere abbinato alla cannella in una bevanda benefica quotidiana.

3) Il miele per la digestione

Chi ha problemi di digestione troverà interessante sapere che i prodotti dell’alveare regolarizzano l’attività dei succhi gastrici e la flora batterica. Se assunto nella dose di un cucchiaino prima dei pasti attenua l’acidità di stomaco, riduce i gas e migliora il processo digestivo. Dopo i pasti, insieme ad acqua calda e limone, invece aiuta a far transitare il cibo.

La sua funzione inoltre è quella di migliorare l’assorbimento di importanti minerali come il calcio e il magnesio. Da alcuni è considerato lassativo, ma questo dipende dalla tipologia di miele.

4) Il miele anti stanchezza

Per gli studenti e per chi al lavoro necessita di tanta concentrazione è utile sapere che il miele aiuta a rimanere vigili e a combattere stress e stanchezza. Gli zuccheri naturali presenti danno energia al corpo e per questo motivo sono ideali per dolcificare caffè, tè, cioccolata e altre bevande calde. Inoltre il miele agisce sul sistema nervoso, migliorando la concentrazione e anche il riposo.

Canzone: “Miele”- Gigi D’Alessio

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Rispondi