Fiori & Piante, Naturalmente...in salute

Moringa, la pianta della vita

La rivalutazione dei rimedi naturali contrapposta all’utilizzo di farmaci è una delle tendenze tipiche dei nostri tempi, quasi una moda. Cuba, invece, è uno dei paesi dove la medicina naturale o medicina verde è da sempre imperante, vuoi per tradizione che per necessità.

E proprio relativamente  quest’isola nel recente passato aveva sempre destato curiosità il modo per mantenere un’ottimale forma fisica da parte del suo presidente, Fidel Castro.

Probabilmente  il segreto è racchiuso nella moringa oleifera, una pianta appartenente alla famiglia delle moringaceae con foglie dal colore verde smeraldo e fiori bianchi che cresce fino ad un’altezza di dieci metri.  La moringa è originaria dell’India ma viene coltivata prevalentemente  nelle regioni tropicali ed equatoriali.

Scopriamo cos’è la Moringa

La moringa per le sue proprietà curative è denominata “albero magico” o “pianta della vita“. Pare infatti che le sue foglie abbiano effetti miracolosi grazie alla presenza di tutti i tipi di aminoacido (è la sola pianta al mondo a possedere questa caratteristica). Adeguatamente coltivata la moringa riesce a produrre una quantità elevatissima di foglie verdi, nell’ordine di circa 300 tonnellate per ogni ettaro all’anno. Le proprietà curative della pianta sono molteplici, così come anche lo stesso Fidel Castro dichiarava. Sono veramente notevoli gli effetti sul sistema digestivo a patto di non superare un livello di consumo di circa 30 grammi al giorno.

Alcune persone ne privilegiano l’uso sotto forma di thè o nella formulazione di polvere. Tale modalità potenzia l’effetto sedativo della moringa che rende l’utilizzo delle sue foglie  specifico per garantirsi un buon riposo.

Il leader cubano affermava anche la possibilità che questa pianta avrebbe potuto rappresentare una soluzione decisiva nelle problematiche mondiali dovute alla denutrizione.

La moringa, inoltre, contiene sostanze antiossidanti e antinfiammatorie che la rendono adatta a proteggere il sistema immunitario, favorire un’adeguata circolazione e una buona digestione, potenziare un riequilibrio metabolico, controllare i livelli ormonali, ridurre l’acne e rendere la pelle più morbida. 

Nell’istituto cubano di biotecnologie sono stati condotti approfonditi studi per analizzare le potenzialità della moringa.

Quali sono le parti commestili della pianta? In effetti sono praticamente tutte: le foglie, i fiori e i frutti. Per questa caratteristica la moringa viene considerata a pieno titolo un’ingrediente basilare della cucina vegana.       

Il suo utilizzo nell’ambito della medicina naturale è ampio e variegato e può spaziare  dal trattamento delle infiammazioni  alla cura dell’ipertensione, dalla terapia per il raffreddore all’intervento nei problemi digestivi. Al pari degli spinaci le sue foglie sono ricche di calcio e ferro. 

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply