burro di murumuru antirughe
Semi & Minerali

Pelle più giovane e capelli più sani con il burro di Murumuru

Tutti sognano l’elisir di eterna giovinezza che, però, non è stato ancora inventato. Esistono, comunque, dei rimedi naturali che mantengono la pelle fresca ed elastica anche dopo gli “anta”. Uno di questi è il burro di Murumuru, che ha delle ottime proprietà ringiovanenti e notevoli qualità nutritive.

Si tratta di un particolare burro ricavato dai semi dell’Astrocaryum Murumuru, una pianta che cresce in Brasile. Se tenuto tra le mani, emana una piacevole profumazione e, pur non essendo molto diffuso in Italia, non ha nulla da invidiare al burro di cacao, di cui ricorda l’odore, ed al burro di karité, di cui ricorda l’aspetto.

Le notevoli qualità ringiovanenti del burro di Murumuru grazie alla vitamina F

Il burro di Murumuru ha una composizione particolare, grazie alla quale può garantire una pelle fresca, morbida ed elastica per la presenza di vitamina F. Ebbene sì, esiste anche la vitamina F, che è un complesso di sostanze nutritive comprendente tre tipologie di acidi grassi polinsaturi: acido linoleico, acido linolenico e acido arachidonico, che si presentano come oli vegetali liquidi. La vitamina F è una componente fondamentale per la formazione della membrana cellulare, ed assicura una pelle elastica e morbida. Se manca la vitamina F, le burro di murumuru capelliconseguenze sono capelli secchi e fragili, ed un cuoio capelluto piuttosto pallido.

In assenza di vitamina F, inoltre, aumentano le irritazioni e le infezioni locali, come eczemi e dermatiti, che a loro volta provocano una caduta prematura dei capelli. (Se hai problemi di caduta importanti ti consigliamo di leggere il nostro articolo sull’olio anticaduta Fulfix). La vitamina F può anche prevenire le patologie cardiovascolari, quindi è un ottimo alleato per la salute in generale.

Questo particolare burro contiene altri componenti fondamentali per una pelle fresca ed elastica, come l’acido caprilico, l’acido laurico, l’acido miristico, l’acido caprico e l’acido stearico. L’utilizzo di questo prodotto è particolarmente consigliato se hai in programma una gravidanza o se hai iniziato una dieta, poiché in questi periodi la pelle tende a perdere elasticità, formando rughe e smagliature.

Le sorprese però non finiscono qui, dal momento che il burro di Murumuru è molto indicato anche per la salute dei capelli. Questo prodotto ha un punto di fusione molto basso, circa 30 gradi, quindi è sufficiente tenerlo per un po’ di tempo tra le mani per poi applicarlo sul cuoio capelluto. Può anche essere usato come maschera per capelli, ed in questo caso va fuso col fuoco, ottenendo capelli lucenti ed idratati che si pettinano senza nessun problema.

Il burro di Murumuru si può acquistare tranquillamente nelle erboristerie, nelle farmacie specializzate o, in alternativa, nei supermercati particolarmente forniti. Un barattolo da 100 grammi costa circa 12 euro, non è un prezzo economico ma neanche eccessivo.

>>LEGGI ANHE: SEMI DI CHIA PROPRIETÁ<<

Come utilizzare il burro di Murumuru sui capelli?

burro di murumuruUtilizzare questo prodotto per capelli fragili e secchi è molto facile: devi mettere a bagnomaria un cucchiaino di burro di Murumuru con 10 gocce di oli essenziali di lavanda, 5 gocce di rosmarino e 15 gocce di ylang ylang, che evita l’invecchiamento dei capelli. Stendi bene il composto ottenuto su tutti i capelli, dopodiché pettinali con cura. Tienilo in testa per circa 20-30 minuti, poi risciacqua con lo shampoo normale.

Se hai capelli corti, riduci la quantità di ingredienti, mentre se hai poco tempo a disposizione, sarà sufficiente applicare una piccola quantità del composto sulle punte a capello asciutto.

Come fare una crema antirughe con il burro di Murumuru?

Se invece vuoi realizzare una crema antirughe, sarà sufficiente far sciogliere a bagnomaria 30 grammi di burro di Murumuru, 15 grammi di olio extravergine di oliva e 10 grammi di cera d’api. Quando gli ingredienti saranno completamente fusi, versali all’interno di un contenitore di vetro e mescola fino ad ottenere un composto omogeneo.

Per completare l’opera, aggiungi alcune gocce di oli essenziali di incenso, arancia dolce e limone. Cosa aspetti a provarlo?

Canzone: Che fantastica storia è la vita di Antonello Venditti

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Rispondi