acqua minerale
Salute & Benessere

Come scegliere la giusta acqua minerale

L’acqua è vita, è un elemento vitale, che ci permette di rimanere in ottima salute, in quanto il corpo umano  è composto in buona parte di questo prezioso elemento. Il consumo di acqua minerale deve essere abbondante e continuo, in quanto l’acqua idrata il corpo, permette che si svolgano le funzioni vitali all’interno dell’organismo e protegge il corpo dal deperimento.

Le acque minerali non sono, però tutte uguali, in quanto esse presentano un contenuto di principi attivi diversi, il quale dipende spesso dalla zona geografica dove essere sgorgano, ovvero dalla quantità di minerali presenti in quella particolare area geografica. Dal contenuto di sali minerali diverso fino alla quantità di residuo fisso presente nell’acqua minerale, molte sono le cose che dobbiamo analizzare prima di scegliere l’acqua minerale che ‘fa per noi’.

acqua minerale

L’acqua minerale è tutta uguale? La risposta è no!

Come scegliere l’acqua minerale?

La scelta dell’acqua minerale è molto importante, in quanto dalla sua assunzione può derivare il nostro benessere e il nostro stato di salute. Innanzitutto è fondamentale analizzare le proprie esigenze, le predisposizioni e i bisogni personali, per ricercare l’acqua minerale più consona e benefica.

Quali sono i modi per scegliere l’acqua minerale migliore per le nostre esigenze? Semplicemente si devono comprendere quali sono i sali minerali che si presentano benefici per il nostro organismo e quindi scegliere un’acqua minerale che ne contenga in quantità. I sali devono essere affini al nostro organismo, quindi richiesti perché in carenza.

Nel caso non ci siano particolari disturbi fisici, la scelta può ricadere su un’acqua equilibrata, che si presenti pura e che presenti una sapore piacevole. Per attuare la scelta giusta diventa quindi fondamentale leggere con attenzione l’etichetta che si trova nella confezione di acqua prima di acquistarla, la quale riporta i residui e anche le singole presenze dei sali minerali in essa contenuti.

Residuo fisso nell’acqua minerale: di cosa si tratta

L’analisi del residuo fisso offre una stima del contenuto di sali minerali presenti nell‘acqua minerale. Più il valore del residuo fisso è alto e maggiore è la quantità di sali disciolti in un litro di acqua. Il valore si esprime in milligrammi per litro e, fondamentalmente, le acque minerali possono essere divise in quattro famiglie:

  • Acqua minerale ricca di sali minerali: si tratta di un’acqua che supera il residuo fisso di 1.000 mg/L e viene considerata terapeutica, perché ricchissima di sali minerali. Questa acqua minerale chiede di essere assunta sotto controllo medico e, solitamente si trova nelle farmacie, anche se alcuni supermercati hanno iniziato a commercializzarla.
  • Acqua minerale con residuo fisso compreso fra 500 mg/L e 1000 mg/L. Si tratta di acque minerali in grado di reintegrare efficacemente i sali minerali in modo attivo. Queste tipologie di acque minerali vengono preferite dagli sportivi che devono reintegrare la sudorazione persa con la performance fisica.
  • Acqua minerale oligominerale. Si tratta di un’acqua minerale che presenta un residuo fisso inferiore ai 500mg/L. Ha un basso contenuto di sali, quindi è ideale per combattere sia la pressione arteriosa alta che per favorire la diuresi.
  • Acqua minerale con un residuo non superiore a 50 mg/L. Si tratta dell’acqua più leggera disponibile nel mercato, particolarmente indicata nell’alimentazione dei neonati e per le persone che devono risolvere problemi legati all’ipertensione e favorire la diuresi.

Canzone : Water- The Who

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Rispondi