piatto crudista
Frutta & Verdura

Crudismo e Raw food

Evitare la cottura dei cibi e consumarli quanto più possibile crudi è l’essenza del crudismo o raw food, stile di vita nato in America e scelto come modello alimentare da circa l’8% della popolazione, stando a quanto indicano i dati dell’ultimo rapporto Eurispes.

I principi del crudismo

Secondo i principi del crudismo, gli alimenti non cotti, o trattati a temperature che non superino i 42°-45°, mantengono inalterati i principi nutritivi come sali minerali, vitamine, oligoelementi e in particolar modo enzimi e sono ricchi di antiossidanti e composti fitochimici che prevengono l’invecchiamento precoce e contribuiscono ad assicurare all’organismo piena vitalità ed efficienza rafforzando il sistema immunitario. 

Chi sceglie il crudismo sostiene che la cottura snaturi l’essenza originaria degli alimenti e provochi forme di intossicazione.

La dieta crudista è considerata equilibrata quando prevede una percentuale di frutta del 75-80%, verdura per il 10-20%, apporto di noci e semi per il 5% circa.

Nutrirsi con cibi non cotti modera l’assunzione dei metalli pesanti presenti nell’ambiente e negli alimenti, ha funzione depurativa e alcalinizzante e riduce la tendenza del pH a virare verso l’acidità che spesso può favorire l’insorgere di molte patologie.

Per chi non conosce i principi del crudismo è importante sapere che assumere alimenti crudi non significa nutrirsi esclusivamente di cibi freddi ma non superare la temperatura di cottura di 42°, sotto la quale tutte le proprietà nutritive si conservano intatte e gli alimenti non perdono minerali, enzimi e vitamine.

>> LEGGI ANCHE: L’alimentazione biologica è in continuo aumento <<

Come funziona la dieta crudista

Seguire una dieta crudista non vuol dire inoltre rinunciare a cucinare, perché esiste una ricercata arte di preparazione del raw food in cui la lavorazione del cibo è effettuata con tecniche sostitutive della cottura classica, come l’ammollo, la pressatura, la germinazione, la fermentazione, la marinatura, la centrifugazione e altri sistemi dati anche da tagli particolari, che rendono i piatti gustosi e la pratica culinaria interessante.

Oltre a questi aspetti di base, la cucina crudista appaga non solo il gusto ma anche la vista, con i suoi colori vivaci e intensi, più carichi e ricchi di quelli che si possono ottenere con la pratica della cottura tradizionale.

Il palato abituato da anni a piatti cotti faticherà all’inizio ad apprezzare la purezza del gusto offerta da un alimento crudo, ma con il tempo riuscirà a riconoscere il concentrato di sapore e la genuinità degli alimenti privi di cottura, scoprendo personalmente quanto, proprio in termini di gusto e sapore, la natura può regalare.

Il senso del gusto di chi si accosta al crudismo, infatti, va gradualmente stimolato e abituato, educato nuovamente ai sapori genuini che la natura, senza filtri, offre.

In quest’ottica frutta e verdura fresche costituiscono gli alimenti prevalenti del raw food, seguite da legumi, semi, germogli, noci e altri tipi di frutta secca.

L’ampia varietà di vegetali consumata assicura nella dieta crudista il bilanciato apporto all’organismo di tutti gli aminoacidi fondamentali alla produzione delle proteine necessarie in una corretta alimentazione.

I benefici del crudismo

I benefici della dieta crudista si manifestano garantendo una digestione più rapida, agevolata e meno impegnativa per l’organismo, contribuendo a far raggiungere e mantenere un peso forma ideale, disintossicando l’organismo in modo progressivo, ritardando gli effetti dell’invecchiamento, migliorando l’energia fisica e mentale, regolando la pressione e stabilizzando grassi e zuccheri nel sangue.

Se la dieta vegan-crudista interessasse ogni persona, i vantaggi si rifletterebbero in modo sensibile anche a livello globale con il risultato di un minore impatto inquinante sulla Terra, la scomparsa di allevamenti intensivi e la maggiore equità nella distribuzione delle risorse, base essenziale per vincere la denutrizione in molti Paesi del mondo.

Scopri di più con questa selezione di libri dedicati: www.ilgiardinodeilibri.it/__libri/_alimentazione_cucina/_crudismo-rawfood/

 

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Rispondi