Semi & Minerali

La zeolite: un aiuto per combattere i metalli pesanti

Sentiamo sempre più parlare della zeolite, come un rimedio naturale ricco di virtù e di ottime caratteristiche. Ma di cosa si tratta? La zeolite è un minerale di origine vulcanica, che aiuta depurare l’organismo dalle sostanze dannose, grazie alla sua natura microporosa. Tali sostanze tossiche possono essere rappresentate dai velenosi metalli pesanti, dai pesticidi e dalle mico tossine, elementi introdotti nell’organismo per contatto, attraverso la respirazione e anche nell’alimentazione.

zeolite

La zeolite è un minerale di origine vulcanica che aiuta l’organismo a liberarsi dai metalli pesanti e dalle sostanze tossiche

La zeolite: un minerale che agisce in modo delicato

La zeolite si propone di combattere i metalli pesanti e le altre sostanze tossiche in modo molto delicato e naturale in quanto, una volta ingerita, la sostanza raggiunge il tratto gastro-intestinale senza essere assorbita e lavorando nell’intestino mediante una reazione di natura chimica. Tecnicamente, la zeolite presenta una struttura cristallina con carica negativa e si presenta quindi in grado di assorbire i cationi che hanno carica positiva, tipici dei metalli pesanti.

La zeolite si occupa inoltre di contrastare i radicali liberi, perché possiede delle forti doti antiossidanti. Grazie alla capacità di ridurre gli ioni di ammonio, la sostanza diminuisce l’acido lattico, favorisce le performance sportive e aumenta la resistenza fisica, nonché favorisce la concentrazione e abbatte la stanchezza, donando vigore e rinnovata lucidità al cervello.

L’azione topica della zeolite

La zeolite può essere assunta per via interna ma anche in soluzioni esterne che sono particolarmente efficaci per risolvere i problemi della pelle come l’acne, la dermatite, la psoriasi e tante altre problematiche della pelle. Trattandosi di un minerale disponibile in polvere, è sufficiente tamponare la polvere sulla pelle impiegando una garza pulita o un batuffolo di cotone imbevuti d’acqua e quindi massaggiare con delicatezza le zone da trattare.

L’azione interna della zeolite

All’azione topica, la zeolite associa un’azione interna, che può essere realizzata assumendo il prodotto in pastiglie oppure sciogliendo la polvere in acqua. E’ altresì possibile assumere un cucchiaino di polvere di zeolite due o tre volte al giorno, mezz’ora circa prima dei pasti principali. Attenzione alla stipsi, in quanto la zeolite, si comporta un po’ come l’argilla ed è pur sempre un minerale, che può portare ad affaticare il sistema digerente. Per ovviare a questo problema è sufficiente bere molta acqua, un’abitudine che aiuta anche a rafforzare l’azione depurante del minerale e ad eliminare in modo più veloce le tossine e i metalli pesanti che si accumulano nell’organismo.

Dove reperire la zeolite

La zeolite può essere reperita in farmacia, nelle erboristerie ma anche nei negozi on line presenti in rete. Solitamente essa viene venduta in confezioni e barattoli di vetro che ne preservano la qualità e il peso medio è di 300 grammi. Molte aziende offrono la zeolite in capsule. Si tratta di una soluzione perfetta per chi ha poco tempo a disposizione e desidera portare con sé il minerale per consumarlo con semplicità durante il corso della giornata. La posologia viene indicata all’interno delle confezioni e il costo del prodotto si aggira attorno ai 30-35 euro.

Si tratta di un rapporto conveniente, in quanto la zeolite si propone di curare in modo naturale ed intenso molte patologie, di rafforzare l’organismo ma soprattutto di disintossicarlo dai metalli pesanti, il vero problema che sta colpendo le generazioni presenti. Assumendo la zeolite per sempre, oppure dando vita a periodi di cura mirati, è infatti possibile pulire l’organismo dai metalli pesanti e quindi bilanciarlo, evitando l’insorgenza di molte patologie, anche di natura grave.

Canzone: Shine on your Crazy Diamonds – Pink Floyd

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Rispondi