massaggio cuoio capelluto
Salute & Benessere

Massaggio cuoio capelluto: tutti i benefici

Il massaggio al cuoio capelluto è una sana abitudine grazie alla quale è possibile garantire il massimo splendore dei propri capelli e ritardarne la caduta. Particolarmente consigliato in caso di cuoio capelluto irritato e dolore alla cute, scopriamo assieme come fare massaggio, le tecniche di questa pratica oltre ovviamente a tutti i benefici.

Benefici massaggio cuoio capelluto

Il massaggio capelli aiuta a favorire il rilassamento e di conseguenza a diminuire lo stress accumulato per via dei ritmi frenetici della vita quotidiana. Grazie alla stimolazione della circolazione sanguigna, inoltre, sembra essere un valido rimedio contro le calvizie. In grado di favorire l’ossigenazione capelli, per ottenere risultati più efficaci può risultare opportuno l’utilizzo di un olio anticaduta come Fulfix in grado di apportare nutrienti ai bulbi. Il massaggio cuoio capelluto, inoltre, aiuta a stimolare la produzione di sebo, contrastando la secchezza dei capelli. Tra gli altri benefici si annoverano inoltre la capacità di ritardare l’insorgenza di capelli bianchi, prevenire la follicolite e combattere la forfora.

LEGGI ANCHE >> RADICE ORTICA PER RICRESCITA CAPELLI

Tecniche massaggio cuoio capelluto

Generalmente il massaggio avviene picchiettando con la punta delle dita l’intero cuoio capelluto, per poi massaggiare con i polpastrelli in senso circolare avendo cura di eseguire delle frizioni più o meno energiche. La durata, il ritmo e la pressione variano ovviamente in base al tipo di capelli: se si tratta di capelli sani, ad esempio, il massaggio può essere svolto in modo energico, senza per questo esagerare. Se si tratta di capelli deboli e tendenti alla caduta, invece, bisognerà applicare una pressione leggera con azione vibratoria. È consigliabile fare il massaggio partendo dal basso della testa verso l’alto ed è opportuno concedersi questo momento di relax almeno 2-3 volte a settimana per circa 5-10 minuti.

LEGGI ANCHE >> I BENEFICI DELL’OLIO DI PERILLA

come fare massaggio cuoio capelluto

Come fare il massaggio al cuoio capelluto e riconquistare la propria chioma?

Massaggio fai da te

Fare un messaggio al cuoio capelluto da soli è possibile, basta sedersi in un luogo comodo e tranquillo e concentrarsi su cosa si vuole fare. È sufficiente mettere le dita di entrambe le mani sulla fronte, in modo tale che si vadano ad incontrare sulla linea centrale della fronte. Nel frattempo posizionare i pollici sulle tempie in modo tale da offrire il giusto sostegno e applicare una pressione decisa e allo stesso tempo leggera. Dopo aver rilasciato, posizionare le dita più in alto, vicino all’attaccatura dei capelli e ripetere lo stesso movimento precedente. Proseguire con la stessa operazione spostandosi sempre più in alto sulla cute. Terminata la cosiddetta “zona alta” della testa, bisogna pensare a quella posteriore. Bisogna in pratica proseguire con lo stesso movimento portando ovviamente le dita verso il basso. In questo caso se le dita non si toccano non bisogna preoccuparsi, è normale che risultino leggermente distanti.

Valido rimedio anticaduta e contro i dolori cuoio capelluto, il massaggio non rappresenta solamente un momento di relax, ma una pratica utile al benessere dei capelli e del proprio stato emotivo.

Canzone: Capelli di Nicolò Fabi

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Rispondi