maschere di carnevale fatte in casa
Fai da te

Come realizzare delle maschere di carnevale fai da te ecologiche

Creare delle maschere di Carnevale fai da te ecologiche è un ottimo modo per risparmiare senza rinunciare alla possibilità di trovare soluzioni interessanti con le quali travestire i propri bambini o divertirsi in prima persona. Una prima idea che si può mettere in pratica è quella che riguarda la creazione di un “abito” da mummia: con una vecchia t-shirt di colore bianco, delle strisce di carta igienica ecologica o di garza e, ovviamente, ago e filo, si può dare vita a un costume davvero particolare. Dopo avere indossato la maglietta bianca sopra i vestiti, non bisogna fare maschere di carnevale fai da te ecologichealtro che avvolgere tutto il corpo con le strisce, senza dimenticare le gambe, per almeno quattro o cinque volte. Nel caso in cui le strisce fatichino a restare attaccate ai vestiti, ci si può servire di qualche punto di cucitura.

Tra le altre maschere di Carnevale fai da te ecologiche che meritano di essere prese in considerazione c’è quella da fantasma: in questo caso il procedimento da seguire è ancora più semplice, dal momento che tutto ciò di cui si ha bisogno è rappresentato da un lenzuolo bianco da collocare in testa. Una volta realizzati con un paio di forbici i fori per gli occhi, il gioco è fatto.

Qualche altra idea per le maschere di Carnevale fai da te ecologiche

Il cartone e la carta sono dei materiali su cui si può fare sicuro affidamento per progettare e dare vita a maschere di Carnevale fai da te ecologiche destinate a ottenere un sicuro successo; non c’è la maschere di carnevale fai da tenecessità di adoperare delle sostanze chimiche o dei trucchi potenzialmente dannosi per la pelle. I cartoni delle scatole delle scarpe, o comunque destinati a essere buttati nella spazzatura, possono essere riciclati soprattutto se si è bravi a disegnare e a colorare: basta rappresentarvi sopra un soggetto qualunque, ritagliare la sagoma ed il risultato è garantito.

A proposito di oggetti da riciclare, se nel cassetto ci sono dei collant neri – o comunque di colore scuro – ormai usurati e non più utilizzabili, è possibile impiegarli per creare un vestito da ragno per un bambino: una delle maschere di Carnevale fai da te ecologiche più suggestive, ma anche semplici da realizzare, dal momento che non bisogna fare altro che riempire i collant stessi con della carta di giornale o con degli stracci (a loro volta riciclati) per poi chiuderli con la cucitrice o con degli spilli.  

Canzone: Mascherina dei Litfiba

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

Prodotti: maschera di carnevale