shampoo solido
Cura della persona

Shampoo solido: benefici e vantaggi

Lo shampoo solido sta diventando negli ultimi tempi un trend che coinvolge molte donne attente alla propria bellezza e allo stesso tempo interessate all’utilizzo di prodotti ecosostenibili. Non solo infatti questo shampoo consente di lavare i capelli in modo del tutto naturale, ma pensa anche all’ambiente. Il risultato? Capelli lucenti e pieni di vita, un risparmio notevole e un gesto quotidiano che diventa amico della natura.

Vediamo insieme i vantaggi dello shampoo solido, le differenze con lo shampoo tradizionale e gli aspetti positivi che derivano dal cambiare abitudini di acquisto quando si parla di bellezza e benessere.

 

Shampoo solido e shampoo classico: differenze e componenti

Lo shampoo solido si compone di ingredienti del tutto naturali, come ad esempio tensioattivi solidi estratti dall’olio di cocco. Questi conferiscono un Ph meno basico e quindi più adatto per il lavaggio quotidiano dei capelli. In più, vengono aggiunti alla composizione oli e burri vegetali nutrienti, nonché acqua e fragranze naturali per conferire un aspetto ancora più invitante.

Il classico shampoo che siamo abituati ad utilizzare, per quanto ci si sforzi di acquistare il meno aggressivo, invece contiene sempre sostanze poco naturali. In alcuni casi è costituito addirittura da grassi e soda caustica disciolta. Già da questo breve confronto tra le due composizioni, la scelta ricade senza dubbi sullo shampoo solido totalmente green e attento al nostro benessere.

 

Gli aspetti positivi dello shampoo solido

Ma i motivi per preferire lo shampoo solido non sono solo legati alla composizione naturale. Ci sono infatti altri elementi da tenere in considerazione, come ad esempio l’aspetto estetico del prodotto. Se il classico shampoo è acquistato in flacone di plastica, con un certo peso in base agli ml, lo shampoo solido invece si trova sotto forma di saponetta, molto pratica e leggera da trasportare.

Questo significa che può essere portato facilmente con sé, in vacanza, in valigia e anche in aereo passando tranquillamente i controlli di sicurezza anche nel bagaglio a mano.

Un altro aspetto da sottolineare è il risparmio economico. Non solo la saponetta ha un costo accessibile ma è stato constatato che con una quantità di 250 gr è possibile lavarsi i capelli per ben 80 volte. Una differenza davvero abissale rispetto al tradizionale shampoo che termina subito dopo pochi lavaggi.
Scegliere lo shampoo solido rappresenta quindi la giusta soluzione per la cura dei propri capelli, spendendo poco e tutelando l’ambiente allo stesso tempo. In commercio si trova in diverse forme e colori, simpatiche ed accattivanti.

 

Come utilizzare lo shampoo solido e come conservarlo

Il procedimento per utilizzare lo shampoo solido è davvero molto semplice. Al momento del lavaggio basta strofinare la saponetta tra le mani oppure insaponare direttamente i capelli fino a creare una certa schiuma, molto diversa però da quella dello shampoo classico.
Il panetto di shampoo solido, una volta utilizzato, va asciugato e riposto in un contenitore in un luogo fresco ed asciutto. La stessa operazione dovrà essere ripetuta ogniqualvolta si abbia intenzione di lavare i capelli.
Può anche accadere che ai primi lavaggi la chioma non risulti proprio pulita e brillante, ma non bisogna preoccuparsi perché è del tutto normale in quanto il capello ha bisogno di tempo per potersi abituare al nuovo prodotto.

 

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Rispondi