Salute & Benessere

Tosse grassa? Ecco gli alimenti per prevenirla e combatterla

Spesso la soluzione più immediata per la tosse grassa, soprattutto per quella che dà una sensazione di catarro in gola e naso intasato, è l’assunzione per via orale di un mucolitico oppure la nebulizzazione, via aerosol, di qualche farmaco sempre finalizzato a sciogliere il catarro. In realtà, però, il ricorso ai farmaci dovrebbe essere proprio l’ultima spiaggia. Il farmaco, infatti, incluso quello da banco, è fondamentale laddove non si riesca a contrastare il sintomo della tosse o a debellare il catarro facendo ricorso ai rimedi naturali.

Ora però, parliamo anche un po’ di prevenzione. Al di là delle sane abitudini, come quella di umidificare l’aria di casa e fare attenzione agli sbalzi di temperatura, è bene evitare se possibile i luoghi troppo affollati se chiusi, come i centri commerciali, e comunque lavarsi sempre e frequentemente le mani. Ma la prevenzione più importante si fa a tavola. Mangiare bene è importantissimo per fortificare il sistema immunitario e per prevenire sia i malanni stagionali che per lenire i sintomi di quelli cronici. Vediamo quindi, in caso di catarro e tosse grassa, cosa si dovrebbe portare in tavola e cosa invece sarebbe meglio lasciare in negozio.

tosse grassaOvviamente frutta e verdura non devono mai mancare. Bisogna fare il pieno di vitamine durante la stagione estiva e in quella autunnale per mettere in piedi un muro di difesa contro i mali di stagione. Quello che serve è tanta vitamina C, ma anche vitamina A e Zinco. Certo, sarebbe bene mangiare la frutta con la buccia, ma purtroppo oggi non è più così salutare e, invece di farci bene, rischiamo di accumulare ulteriori tossine. Per il catarro e la tosse grassa il frutto più indicato è la pera. Chi avesse la fortuna di poter acquistare del miele biologico direttamente dal produttore, avrà un prezioso alleato contro il muco e il mal di gola. Ottimo quello di eucalipto e di castagno, che aiutano a fluidificare. Si possono mangiare direttamente con cucchiaino o sciogliere in una buona tazza di latte caldo. Non dimenticare di bere molto per idratarsi al meglio.

Cosa si deve lasciare fuori dalla nostra dieta? I fritti, purtroppo, tanto buoni quanto poco adatti quando si ha del muco. A tale proposito va detto che in molti sostengono che latte e derivati ne aumentino la produzione, ma questo è un argomento ancora oggi molto controverso; nel dubbio, si possono comunque diminuire le porzioni. Se invece si volesse eliminare del tutto il latte, si potrebbe fare ricorso a quello vegetale.

In ogni caso, se i sintomi di tosse e catarro persistono, si possono utilizzare altri rimedi. Li trovi qui: http://www.bisolvon.it/sintomi-tosse-grassa-produttiva-e-catarro.

Canzone: Inverno di Fabrizio de Andrè

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Rispondi