Fiori & Piante

Rimedi naturali contro la tosse secca

In certe occasioni la tosse, secca o grassa, può diventare un disturbo davvero fastidioso e rendere le nostre giornate molto difficili. Nei casi più importanti di tosse secca, in particolare, si avverte anche un forte bruciore alla gola dovuto all’irritazione che si produce con il meccanismo della tosse “a vuoto” quindi senza poter espettorare catarro o muco in genere. Il problema della tosse secca è causato per lo più da fattori esterni che innescano questo meccanismo di difesa del nostro organismo. Uno dei principali imputati in questo processo è il fumo di sigaretta. Non è raro, infatti, vedere i fumatori affetti da veri e propri attacchi di tosse secca. Anche entrare in contatto con polveri può creare i presupposti per far comparire il disturbo. Vediamo alcuni rimedi tosse naturali.

Suffumigi con erbe balsamiche

Un rimedio molto utile è fare dei suffumigi con delle erbe balsamiche. Il procedimento è molto semplice: ci si deve procurare della menta, dell’eucaliptus, tiglio o lavanda. Non è necessario avere le foglie della pianta, va benissimo acquistare degli oli essenziali. Si deve quindi portare a ebollizione una pentola d’acqua e si versano delle gocce di olio essenziale, per esempio di eucaliptus che ha ottime proprietà antinfiammatorie e disinfettanti. A questo punto si deve respirare il fumento coprendosi la testa con un asciugamano, in modo che i vapori arrivino direttamente nelle vie respiratorie e non si disperdano. Questo rimedio non deve mai essere utilizzato con i bambini, poiché potrebbero ustionarsi.

Tisane

tisana per tosse seccaLe tisane sono un vero toccasana, soprattutto se si prendono alla sera prima di andare a letto. Particolarmente indicata è quella al tiglio, dal gusto delicato e gradevole e dalle proprietà calmanti. La preparazione è molto semplice. Si porta ad ebollizione dell’acqua che si verserà in una tazza. A questo punto si aggiungono dei fiori di tiglio e si lasciano in infusione; meglio coprire la tazza affinché i principi attivi non svaniscano. La bevanda va assunta più calda possibile. Si può anche aggiungere del miele per dolcificare e aumentare l’effetto curativo. Il tiglio ha proprietà lenitive e calmanti, inoltre aiuta a conciliare il sonno.

Un classico: miele e zenzero

Si mette a bollire dell’acqua a cui si deve aggiungere dello zenzero tagliato a rondelle sottili prima che questa arrivi a ebollizione. Si aggiunge del limone spremuto, si frulla tutto e si addolcisce col miele. Il gusto spiccatamente asprino e piccante è molto piacevole, volendo si potrebbe aggiungere anche dalla cannella per insaporire ulteriormente. Da prendere almeno tre volte al giorno.
Chiaramente se non si ravvisano benefici, è necessario farsi visitare dal proprio medico di base che potrebbe approfondire le cause dell’insorgenza del disturbo.

Canzone: Disco Band di Scotch

 

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Rispondi